Mai dire Draft. Delusioni e sorprese dei Draft NBA 1996-2005: 2º edizione (Italian Edition) por Davide Moroni

Mai dire Draft. Delusioni e sorprese dei Draft NBA 1996-2005: 2º edizione (Italian Edition) por Davide Moroni
Titulo del libro : Mai dire Draft. Delusioni e sorprese dei Draft NBA 1996-2005: 2º edizione (Italian Edition)
Fecha de lanzamiento : October 22, 2018
Autor : Davide Moroni
Número de páginas : 264
Editor : Davide Moroni

Mai dire Draft. Delusioni e sorprese dei Draft NBA 1996-2005: 2º edizione (Italian Edition) de Davide Moroni está disponible para descargar en formato PDF y EPUB. Aquí puedes acceder a millones de libros. Todos los libros disponibles para leer en línea y descargar sin necesidad de pagar más.

Davide Moroni con Mai dire Draft. Delusioni e sorprese dei Draft NBA 1996-2005: 2º edizione (Italian Edition)

Che fine ha fatto Michael Olowokandi? E Nikoloz Tskitishvili? Vi ricordate Fred Jones? Vincitore della gara delle schiacciate nel 2004, qualche stagione mediocre in giro per la NBA… e poi? Per non parlare di Vitaly Potapenko: scelto prima di Kobe Bryant nel 1996 e ormai entrato nell’immaginario collettivo come sinonimo di bidone, era davvero così scarso?
Mai dire Draft ripercorre la storia dei Draft NBA dal 1996 al 2005, tralasciando per una volta i campioni e ripercorrendo invece le carriere dei cosiddetti busts, giocatori scelti al primo giro ma scomparsi o quasi dalla NBA in un batter di ciglio, e del loro rovescio della medaglia, gli steals of the draft, giocatori scelti al secondo giro che a sorpresa sono diventati (più o meno) solidi elementi della NBA, se non vere e proprie star. Senza dimenticarsi, infine, degli undrafted, inizialmente snobbati da tutti ma in grado di entrare nella NBA dalla porta di servizio, spesso tra lo stupore generale.
Da Darko Miličić, seconda scelta del 2003 diventato kickboxer e agricoltore, a Frédéric Weis, che dopo essere stato “posterizzato” da Vince Carter alle Olimpiadi di Sydney ha rischiato una fine tragica; da Manu Ginóbili, penultimo pick del 1999, a Ben Wallace, che al draft non è nemmeno stato scelto; da Wayne Simien, che ha abbandonato il basket per abbracciare dio, a Rashad McCants, che dio credeva di esserlo ma è finito a elemosinare contratti in Sud America. Passando per giganti incapaci, giramondo sovrappeso, infortunati cronici, morti ammazzati, All-Star impronosticabili, russi misteriosi, uzbeki diventati turchi per magia, tiratori che non segnano, alcolizzati, bipolari, depressi: oltre 160 storie di giocatori che (non) hanno fatto la storia della NBA e altre 120 di protagonisti inaspettati del più famoso campionato di basket al mondo, aggiornate e ampliate per questa seconda edizione.